Scheda bibliografica

Giuseppe Gerosa Brichetto

Il generale Vincenzo Cesare Dapino, Monte Lungo 8-16 dicembre 1943

- - Mignano di Montelungo, 1982

ReperibilitÓ: BUONA

3116

Formato: 24 x 16, pagine: 213, lingua: italiano.

L'autore, l'allora capitano medico Giuseppe Gerosa Brichetto, ha voluto rendere un omaggio al generale Vincenzo Cesare Dapino che nel 1943 con grande spirito di sacrificio assunse il comando del I Raggruppamento Motorizzato, incarico rifiutato da altri generali. Ufficiale degli Alpini, il generale Dapino era nato nel 1891 e nel 1910 era entrato nell'Accademia Militare, partecipando alla guerra italo-turca nel battaglione "Feltre".

Durante la I guerra mondiale comand˛ una compagnia sciatori e fu ferito durante un'azione. Nel 1937 partecip˛ alle operazioni in Africa Orientale con il grado di colonnello e nel 1939 assunse il comando dell'8░ reggimento Alpini, divisione "Julia". In tale veste partecip˛ ai tragici avvenimenti dell'inverno 1940-41, venendo decorato dell!Ordine Militare di Savoia e di una Medaglia d'Argento al Valor Militare. Rientrato in patria per una grave malattia polmonare dovuta ai gravi disagi sopportati nella campagna, nel 1942, promosso generale, assunse l!incarico di comandante della fanteria della divisione "Legnano", allora in Francia, e quindi trasferita nella zona Taranto-Brindisi nell!agosto 1943.

Il 28 settembre 1943 fu nominato comandante del I Raggruppamento Motorizzato, che guid˛ nelle due battaglie per Monte Lungo, venendo poco dopo sostituito dal generale Umberto Utili.
L'autore, attraverso molti documenti e testimonianze, ricorda la figura di questo ufficiale, dimenticato troppo in fretta, che ebbe il coraggio, per puro dovere di servizio, di assumere un incarico che si rivel˛ ingrato e che pag˛, accettandolo nel silenzio, un atto doveroso verso i propri soldati, quando prese carta e penna per denunciare l'impossibilitÓ, dopo il grande sacrificio dei giorni di Monte Lungo, di continuare ad essere utilizzati al
fronte senza un periodo di riposo e di addestramento.

Il generale Dapino lasci˛ il servizio nel 1947 e morý a Torino, sua cittÓ di origine, nel 1957.

ATdP

Fine scheda bibliografica


Categorie