GIOVANNI ANTONIOLI - BATTAGLIONE BAFILE
Data: 30-06-2002Autore: VALENTINO ROSSETTICategorie: RicercheTag: #aprile 1944, caduti, italia, san-marco

GIOVANNI ANTONIOLI - BATTAGLIONE BAFILE

1812

Giovanni Antonioli era un marinaio sottocapo cannoniere. Tra il 1941 e il 1943 è imbarcato su due unità navali il C.T. "Premuda" e l'INC. "Garibaldi" e in seguito, dopo l'8 settembre 1943, viene inquadrato nel battaglione "Bafile", il primo dei tre del ricostituito reggimento di fucilieri di Marina "San Marco".
Con questa unità entra in linea sul fronte di Cassino il 9 aprile 1944, nella zona di Valvori - Acquafondata (circa 10 km a nord-est di Cassino).

Giovanni cade il 22 aprile 1944 sul monte Cicurro ed ora riposa nel cimitero militare di Mignano Montelungo.

Scopo della ricerca

La ricerca si propone principalmente di trovare informazioni su questo soldato e sugli eventi accaduti in quel settore del fronte, nel periodo 8-30 aprile 1944, in modo da cercare di stabilire in che frangente Giovanni è caduto. I parenti con cui sono in contatto non hanno infatti alcuna informazione sui fatti riguardanti la morte del loro congiunto.
Più in generale, inoltre, si vorrebbe ricostruire la vicenda di questa unità con particolare riferimento al suo breve impiego sul fronte di Cassino.

Chiunque avesse informazioni in merito può scrivere a questo indirizzo: webmaster@dalvolturnoacassino.it
Grazie.

1110
1109
1108

Le immagini sono state pubblicate con il permesso dei parenti.

Motivo della ricerca

Perchè fare una ricerca incentrata proprio su questo soldato: Giovanni Antonioli?

Bene, i motivi che mi hanno spinto a cercare informazioni su Giovanni e sulla sua unità sono scaturiti da un'unica situazione che ora Vi racconto.

0333

Durante una escursione sui campi di battaglia di Cassino nel 2002, ho visitato il Sacrario Militare Italiano a Mignano Montelungo. Qui, quasi per caso, ho trovato le tombe di tre caduti bresciani: Giovanni Antonioli, Mario Falubba, Luigi Togni.
Contento e meravigliato (anche se la meraviglia può sembrare ingiustificata) di avere trovato tre miei concittadini che hanno partecipato alla vicenda bellica di Cassino, mi annoto i loro dati e mi ripropongo di cercare informazioni su di loro.

Tornato a Brescia mi reco alcune volte all'Archivio di Stato dove sfoglio numerosi volumi costituiti dai fogli matricolari dei ragazzi di Brescia e provincia appartenenti alle classi dei miei tre ritrovati.
Purtoppo di Luigi Togni non trovo neanche il foglio matricolare e quindi non riesco ad avere alcuna informazione, inoltre il cognome "Togni" è così diffuso nella mia provincia da rendere improponibile una ricerca telefonica. Al contrario su Mario Falubba trovo molte informazioni, era un alpino del battaglione "Piemonte", si quelli di Monte Marrone e Monte Mare.

Trovo anche il foglio matricolare di Giovanni, non è zeppo di notizie come quello di Falubba anzi è molto stringato, ma comunque rilevo le informazioni sufficienti per tentare di trovare alcuni parenti. Guida telefonica alla mano in breve tempo e con molta fortuna rintraccio la sorella di Giovanni, parlo con il figlio di questa il quale, con molta gentilezza, anche se praticamente all'oscuro della vicenda bellica dello zio, si rende disponibile ad incontrarmi.

Mi reco da loro con un pò di apprensione, non vorrei risvegliare ricordi dolorosi, magari a fatica relegati in un angolo della mente. Ed infatti per la signora Idilia è un pò così all'inizio. Espongo loro gli intenti del mio sito e della ricerca e così, in seguito, grazie anche all'insistenza del figlio, la signora Idilia recupera una vecchia scatola che contiene alcuni effetti personali di Giovanni e alcuni documenti che lo riguardano.
Vi sono la fotografia, i gradi e lo stemma da berretto che vedete a lato oltre ad alcune lettere che Giovanni scrisse ai genitori durante il periodo in cui fu imbarcato e una piccola agenda del 1942 sulla quale vi sono annotazioni giornaliere sempre del periodo in cui fu imbarcato; del periodo di preparazione con il "Bafile" e di Cassino niente!

Mi vedo con il figlio della signora Idilia e godo della sua grande ospitalità ancora un paio di volte nei giorni seguenti; parliamo delle vicende ipotetiche di Giovanni sul fronte di Cassino e ad ascoltare ci sono altri parenti tutti quasi all'oscuro e contemporaneamente molto interessati alla storia.
Prima di congedarmi, mi consegnano un plico che contiene le fotocopie di tutto il materiale che riguarda Giovanni, mi aiuterà nella ricerca.

Da allora non ho trovato informazioni specifiche su Giovanni ma sono riuscito però a formarmi perlomeno un quadro abbastanza preciso sulla costituzione e sulle vicende del battaglione "Bafile" in quei giorni di aprile del 1944 e questo già un pò mi gratifica. Ho conosciuto persone anch'esse impegnate in ricerche analoghe alla mia, che si scontrano con le pochissime informazioni reperibili e con la non eccezionale disponibilità dei vari Enti che potrebbero fornirle. Forse informazioni più precise potranno venire da reduci e istituzioni di quei Paesi che avevano i loro soldati a fianco dei marinai del "Bafile"; in questo senso sto ancora ricercando.

Integrazione del 05/10/2008

Grazie alla testimonianza raccolta da Maurizio Balestrino riusciamo ad entrare in possesso di alcune preziose informazioni sulle ultime ore della vicenda di Giovanni Antonioli.

LUIGI CAVINATO - BATTAGLIONE BAFILE

L'episodio in cui cadde Giovanni Antonioli nel ricordo del commilitone Luigi Cavinato

05/10/2008 | richieste: 2774 | MAURIZIO BALESTRINO
Testimonianze | #aprile 1944, italia, san-marco

Nel caso in cui il testo derivi sempicemente dall'esposizione, con o senza traduzione, di documenti/memorie al solo fine di una migliore e più completa fruizione, la definizione Autore si leggerà A cura di.

Articoli associati

MARIO FALUBBA - BATTAGLIONE ALPINI PIEMONTE

Brevi annotazioni sul sergente maggiore Mario Falubba, alpino, bresciano, caduto il 10 aprile 1944 su Monte Marrone.

01/04/2018 | richieste: 267 | VALENTINO ROSSETTI
Ricerche | #aprile 1944, alpini, caduti, monte-marrone

REGGIMENTO SAN MARCO - BATTAGLIONE BAFILE

Il "Bafile" fu uno dei primi tasselli del rinato Esercito Italiano dopo gli avvenimenti dell'8 settembre 1943. Reggimento “San Marco”, battaglione “Bafile”: 9 aprile 1944, primo impiego il fronte di Cassino.

30/09/2009 | richieste: 1786 | VALENTINO ROSSETTI
Spigolature | #aprile 1944, italia, san-marco, unità-reparti

I CINQUANTA GIORNI DEL REGGIMENTO SAN MARCO SUL FRONTE DI CASSINO

L'8 aprile 1944, Sabato Santo, i marinai del San Marco stavano per arrivare al fronte di Cassino. Venivano da tre giorni in treno, dalla Puglia a Napoli, e avrebbero trascorso questo giorno e il giorno di Pasqua a piedi e in autocarro per raggiungere la prima linea.

06/09/2009 | richieste: 5427 | MAURIZIO BALESTRINO
Ricerche | #aprile 1944, #maggio 1944, italia, san-marco, unità-reparti, valvori

LUIGI CAVINATO - BATTAGLIONE BAFILE

L'episodio in cui cadde Giovanni Antonioli nel ricordo del commilitone Luigi Cavinato

05/10/2008 | richieste: 2774 | MAURIZIO BALESTRINO
Testimonianze | #aprile 1944, italia, san-marco